logo

BISTI DE NA ZIN WILDERNESS

GEOLOGIA e MORFOLOGIA

Bisti Badlands o meglio, Bisti De-Na-Zin in lingua navajo, è un'area di 18000 ettari nella contea di San Juan nello stato del New Mexico.
Il termine Bisti , la pronuncia è bistai ( in navajo Bisthai ) che vuol dire " among the adobe formations " (tra le formazioni di mattoni)

Che cosa significa?

Milioni di anni fa questa zona era il delta fluviale di un mare interno che divideva in due il continente Nord americano dall'Alaska fino al golfo dl Messico.
A causa di correnti e flussi di maree in quest'area si formavano occasionalmente paludi e laghetti estemporanei, con deposizione di materiale organico sottoforma di lignite.
La lignite è carbon fossile contenente una percentuale variabile fra il 55% e 75% di carbonio con modesto potere calorifero.
Successivamente eruzioni vulcaniche provocarono la deposizione di una gran quantità di cenere e con i susseguenti innalzamenti della crosta terrestre ( formazione della Sierra Nevada e del Colorado Plateau ) si determinò un ritiro delle acque con emersione del fondale che era ricco di arenaria, argilla, roccia scistosa e carbone sedimentati per più di 50 milioni di anni.
La fine dell'era glaciale determinò, per effetto dello scioglimento dei ghiacci e conseguente azione erosiva dell'acqua, la formazione degli attuali HOODOOS ( in italiano pinnacoli ).
A causa del calore sviluppatosi dalle eruzioni il carbone, presente in tutto il deserto, bruciava lentamente e continuamente e laddove vi erano sedimenti di argilla, come in quest'area, ne determinava la cottura, ossia la formazione di mattoni ( adobe ), il cui colore va dal rosso vivo al pallido e talvolta cremisi.

IL PARCO

Bisti Badlands si trova a 45 km dalla citta' di Farmington, che risulta essere logisticamente la miglior soluzione per il pernottamento.
Alcune informazioni si possono reperire presso il Visitor Center della suddetta cittadina, che però ho trovato scarso per quanto riguarda il personale, non proprio all'altezza per fornire informazioni precise che non siano poco più che turistiche  e per supporto cartaceo,  materiale didattico e bibliografico piuttosto carente.
Il parco non è attrezzato, è lasciato allo stato brado; in questo sta il suo fascino, ma le insidie sono dietro l'angolo soprattutto con il calare della luce.
Fondamentale quindi portare con sè acqua, gprs ed un batterypack d'emergenza.
Le opportunità fotografiche sono immense ma le ore migliori sono quelle in cui le ombre dei pinnacoli si allungano ( alba e tramonto ), oppure di notte, per incorniciare HOODOOS e TOADSTOOLS tra le stelle.
Nei paraggi di Bisti Badlands ci sono altre due aree .
AH SHI SLE PAH ( il grande wash grigio ) e la VALLEY of DREAMS, che abbiamo visitato solo parzialmente ma che al loro interno hanno formazioni rocciose e morfologiche incredibili come la "fantomatica" KING OF WINGS" e "THE ALIEN THRONE".

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi